Drak'kast
Edizioni della Sera
Home
Libri consigliati
Libri consigliati





Titolo: Il ritorno di Beorhtnoth figlio di Beorhthelm

Autore: Tolkien John R.R.

Curatore:
Wu Ming 4

Traduttore: Rosselli del Turco R.; Arduini R.; Saba Sardi F.

Prezzo: 9,00 euro

Dati: 2010, 95 p., brossura

Editore: Bompiani (Collana Tascabili)

-

Cosa resta dopo la battaglia? Quali domande e quali dubbi aleggiano sui cadaveri nella piana? Ai poeti che canteranno le gesta dei caduti e li accompagneranno all'ultimo riposo spetta trovare le risposte sulle motivazioni che li hanno sospinti. Risposte che possono essere anche le più scomode e compromettenti, fino a trasformarsi in atto d'accusa verso la prosopopea degli eroi e di coloro che ne esaltano acriticamente le scelte. "Il ritorno di Beorhtnolh figlio di Beorhthelm" - qui riproposto insieme al poema breve che ha ispirato il testo e a un saggio monografico di Tom Shippey - rappresenta un punto cruciale nel percorso letterario di J.R.R. Tolkien. La sua rilettura radicale della celebre battaglia di Maldon combattuta tra Anglosassoni e Vichinghi, e l'epilogo narrativo da lui immaginato, ribaltano la prospettiva eroica, aprendo la strada all'elaborazione di quel diverso modello d'eroismo che troverà compimento nel "Signore degli anelli."

***




Titolo: I Nibelunghi

Curatore: Mancinelli L.

Prezzo: 12,50 euro

Dati: 2006, 364 p.

Editore: Einaudi (Collana Einaudi Tascabili. Classici)

-

La storia d'amore di Sigfrido e Crimilde e le cruente imprese di Attila e Teodorico costituiscono i due cicli del maggior poema epico germanico, formato da 39 canti o avventure, scritto nel Duecento da autore ignoto. Combattendo contro i Nibelunghi (stirpe di nani che vivono nelle viscere della terra), il giovane eroe Sigfrido conquista un immenso tesoro e alcuni poteri magici: la spada che uccide ciò che tocca, il cappuccio che rende invisibili, l'anello che moltiplica le forze. Ma non sempre la magia è sufficiente a difendersi dalla morte... Crimilde vendicherà Sigfrido in un crescendo di lotte che causeranno il massacro di due interi popoli. Un classico della letteratura di tutti i tempi che ha avuto in Richard Wagner e nella sua ben nota tetralogia del Reno il massimo esegeta. 

***




Titolo: Edda Poetica

Autore: Snorri Sturluson

Curatore:
Dolfini G.

Prezzo: 16,00 euro

Dati: 1975, 184 p., 8 ed.

Editore: Adelphi (Collana Biblioteca Adelphi)

-

***




Titolo: Voluspa

Curatore: Meli M.

Prezzo: 20,00 euro

Dati: 2008, 222 p., brossura

Editore: Carocci (Collana Biblioteca medievale)

-

La "Voluspá" è stata redatta intorno all'anno 1000. È un testo apocalittico, in cui sono narrati a Odino, per bocca di una profetessa, l'origine del cosmo e la sua fine, la creazione dell'uomo, le vicende dei giganti e degli esseri divini, la descrizione di luoghi inospitali e terrificanti ai margini del mondo conosciuto, il sorgere di un nuovo mondo dopo l'incendio finale. L'autore, anonimo ma certamente poeta dotto e raffinato, delinea gli episodi fondamentali della storia cosmica con pochi e suggestivi tratti, lasciando all'uditore il compito di ricostruire l'ordito della narrazione. Il testo norreno è accompagnato dalla traduzione e da un commento approfondito che ha il compito di offrire al lettore le coordinate culturali in cui inserire un componimento poetico di fascino straordinario ma anche di notevole difficoltà. Se c'è un mito che ha condizionato in vari modi e misure il Novecento è certamente quello del Crepuscolo degli Dei: la Voluspá ne costituisce il racconto originario e fondamentale.

***




Titolo: La leggenda di Sigurd e Gudrun

Autore: Tolkien John R.R.

Curatore:
Tolkien C.

Traduttore: Valla R.

Prezzo: 25,00 euro

Dati: 2009, 436 p., rilegato

Editore: Bompiani (Collana I libri di Tolkien)

-

Alle saghe nordiche, e in particolare al ciclo di Sigurd e di Gudr,un si rifa il narratore inglese ispirandosi all'"Edda", alla "Canzone dei Nibelunghi" e alla "Saga dei Volsunghi". Ecco allora susseguirsi prima le eroiche e tragiche avventure di Sigurd, l'uccisore del drago Fafnir che custodisce l'oro dei Nibelunghi, sino alla conquista della valchiria Brynhildr che Sigurd risveglierà dal suo sonno magico per poi inoltrarsi sul sentiero di un terribile destino sposando Gudrun. E quindi la storia della stessa Gudrun, inconsolabile vedova di Sigurd, di cui seguiamo, con tutta la suspense che l'epica autentica sa suscitare, la personale storia di vendetta che ricorda una tragedia greca trasporta nel Nord Europa. Una storia che passa attraverso il matrimonio con il malvagio re degli Unni, Atli attirato da Gudrun in una vera e propria trappola mortale. Un poema che affonda le sue radici nelle antichissime epopee mitiche della tradizione occidentale restituendocene l'afflato inconfondibile insieme a una sensibilità fantastica del tutto contemporanea, che da più di mezzo secolo continua ad affascinare lettori di ogni nazione e di ogni età.

***




Titolo: Carmi di Sigurd

Curatore: Falanga G.

Prezzo: 13,00 euro

Dati: 2004, 125 p., brossura

Editore: Carocci (Collana Biblioteca medievale)

-

I "Carmi di Sigurd" in lingua feroese costituiscono una testimonianza della ricchezza di forme e motivi della tradizione nibelungica. Pregevole esempio di poesia orale popolare che affonda le radici nelle più antiche tradizioni letterarie nordiche e germaniche, la ballata tardomedievale ci giunge da un'area remota e isolata della cultura europea e va ad inserirsi in quel già vasto panorama di testimoni di uno dei cicli leggendari più fortunati del Medioevo europeo. La leggenda di Sigfrido, il giovane eroe in lotta fra meravigliose imprese, amori e passioni fatali, si ripropone in una versione vivace ed originale. La traduzione in lingua italiana (la prima in assoluto dalla lingua feroese), è attenta a conservare al meglio la forma matrice.

***




Titolo: Il Canzoniere Eddico

Curatore: Scardigli P.

Traduttore: Meli M.

Prezzo: 13,50 euro

Dati: 2009, 358 p., brossura, 2 ed.

Editore: Garzanti Libri (Collana I Grandi Libri)

-

Anonima, approdata sulla pergamena dopo un periodo imprecisabile di tradizione orale, la raccolta del "Canzoniere eddico" narra eventi divini e umani, miti ed eroi dell'antica Islanda. La rivalità, l'inganno, la vendetta, la sofferenza, l'eroismo, l'ineluttabilità del destino sono i temi ricorrenti che ne evidenziano il carattere formativo-didattico. Poesia sempre rinata per l'attività di cantori che improvvisavano davanti all'uditorio, quella che troviamo in queste pagine è il congelamento ultimo di una tradizione in movimento da secoli, che aveva accompagnato decine di generazioni di uomini nelle loro migrazioni. 

***




Titolo: Beowulf - Testo originale a fronte

Curatore: Koch L.

Prezzo: 10,00 euro

Dati: 2005, 282 p.,

Editore: Einaudi (Collana Einaudi Tascabili Classici)

-

Questo poema senza nome d'autore e senza titolo, di datazione incerta (VII secolo?), è il più antico testo poetico lungo, scritto in un volgare europeo, l'unica epica compiuta delle letterature germaniche antiche, uno dei testi principali della letteratura anglosassone, poema dedicato a un tema mitico: il combattimento tra un uomo e un mostro. In poco più di tremila versi il poema racconta la strenua lotta di un giovane di nome Beowulf con un drago, intersecando elementi mitici, favolistici, leggende eroiche e fatti storici documentabili e datati.

***